Regolamento Stabilimento Balneare

  1. Il noleggio dell’attrezzatura da spiaggia comprende: uso dell’ombrellone con eventuale piatto portaoggetti, due lettini, uso dei servizi igienici, delle docce e della cabina spogliatoio, servizio di assistenza del nostro personale, eventuale servizio di animazione e utilizzo delle zone d’ombra e aree ludiche presenti.
  2. Lo stabilimento svolge, attività di salvamento e di primo soccorso in conformità a quanto disposto dal Regolamento Comunale per l’uso del Demanio e dall’Ordinanza vigente emessa dalla Capitaneria di Porto. 
  3. L’ospite che usufruisce del noleggio di attrezzatura spiaggia ed annessi servizi forniti dallo stabilimento dichiara al momento della prenotazione di conoscere ed accettare il presente regolamento ed eventuali specifici regolamenti per aree adibite alla balneazione degli animali di affezione che ne rappresentano parte integrante, senza eccezione alcuna. 
  4. Resta concordato per patto espresso, che l’inosservanza anche di uno soltanto delle condizioni richieste in questo regolamento, dà diritto al gestore dello stabilimento di recedere dalla fornitura dei servizi, con conseguente perdita per il cliente delle somme a tal fine pagate. 
  5. Il cliente deve custodire presso il posto spiaggia lo scontrino fiscale comprovante il suo diritto ad usufruire dei servizi spiaggia, per essere in grado di esibirlo ad ogni richiesta proveniente dalle Autorità Amministrative e/o dal personale aziendale preposto ai controlli.
  6. Le persone non munite dello scontrino e trovate a far uso delle attrezzature dello stabilimento, dovranno pagare il prezzo giornaliero per intero. 
  7. Non si possono effettuare rimborsi sia giornalieri che di abbonamenti per alcun motivo (maltempo, incertezze, alta marea, mareggiate, ecc.).
  8. In caso di disponibilità e a discrezione del personale di spiaggia, è possibile cambiare il posto prenotato unicamente presso la direzione. 
  9. Chi ha prenotato tramite internet è pregato di esibire il voucher presso la direzione o al personale addetto per essere accompagnato al proprio posto. 
  10. Non si può occupare il posto senza avere il ticket di avvenuto pagamento o apposito beach pass. 
  11. Non si possono sottrarre lettini da altri posti spiaggia. I lettini devono rimanere sotto il proprio posto spiaggia e soprattutto non invadere lo spazio del posto vicino. 
  12. Ogni posto spiaggia potrà accogliere un massimo di quattro persone; si raccomanda pertanto di non superare tale presenza. 
  13. Le persone che terranno un comportamento scorretto, sconveniente o comunque tale da arrecare disturbo ad altri clienti, verranno allontanate dallo Stabilimento stesso con eventuale riserva di denuncia all’Autorità di Pubblica Sicurezza e di richiesta dell’eventuale danno subito.
  14. La Direzione si riserva la possibilità di non accettare prenotazioni da parte di soggetti o famiglie che in passato abbiano avuto comportamenti scorretti o lesivi nei confronti dello stabilimento  e/o della clientela dello stesso. 
  15. Per esigenze legate all’attività dello Stabilimento, il personale può cambiare il numero del posto prenotato con un altro di pari valore.
  16. Il cliente deve utilizzare l’attrezzatura avendo cura di non danneggiarla e dando pronta comunicazione al personale dell’eventuale malfunzionamento della stessa. Gli utenti sono tenuti a risarcire qualsiasi danno causato. 
  17. La Direzione non risponde per alcun motivo di oggetti e/o materiali di proprietà del cliente danneggiati o rubati all’interno della concessione; si raccomanda pertanto di non lasciare mai incustoditi denaro, preziosi in genere, indumenti, ecc. 
  18. E’ proibito collocare nel settore del Consorzio e nelle zone in concessione allo stabilimento proprie sdraie, lettini, sedie, ombrelloni, ombrellini, tendine e qualsiasi altra installazione estranea alle attrezzature dello stabilimento stesso. 
  19. Non è consentita la prenotazione verbale o telefonica.
  20. Il cliente deve osservare le disposizioni contenute nel presente Regolamento e da eventuali specifici regolamenti per aree adibite alla balneazione degli animali di affezione che ne rappresentano parte integrante, nelle Ordinanze del Comunali e della Capitaneria di Porto competente. I documenti sono esposti all’ingresso dello stabilimento. 
  21. L’inosservanza delle norme  di cui all’ art. 20 comporterà per il trasgressore l’allontanamento dallo stabilimento. 
  22. Per quanto non previsto, si rimanda alle attuali disposizioni in materia di COVID 19.